Il Matched Betting: cos’è e come funziona

Hai mai sentito parlare di matched betting? La risposta, probabilmente è sì. Sebbene questa metodologia di “scommessa” (il perché delle virgolette vi sarà chiaro nel corso di questo articolo) fosse conosciutissima fra gli addetti ai lavori da quasi 2 decenni, è solamente negli ultimi anni che questa strategia è arrivata anche al grande pubblico, e cioè agli utenti di internet che non necessariamente si interessano di betting e scommesse in generale.

Il matched betting sfrutta i bonus offerti dai bookmaker per creare quelle condizioni nelle quali si possano organizzare delle scommesse che, nel loro complesso, garantiscano alla fine un guadagno.

Matched Betting: come funziona

Se non hai mai sentito parlare di Martched Betting, non preoccuparti se questa prima spiegazione non ti apparirà molto chiara. Anzi, è normale di solito rimanere molto confusi quando si cerca di capire come funzioni questa metodologia di “scommessa”.

Come abbiamo detto, il Matched Betting consiste nel piazzare due scommesse opposte sullo stesso evento, annullando così il rischio del pronostico ed andando a produrre un profitto grazie alle offerte dei bonus dei bookmaker.

Queste scommesse vengono piazzate su eventi sportivi. Facciamo l’esempio di Lazio-Cagliari. Diciamo che tu abbia intenzione di applicare una strategia Matched Betting su questa partita. Ebbene, ciò che dovrai fare è piazzare una scommessa (che chiameremo Punta) sulla vittoria della Lazio, ed una opposta (che invece prenderà il nome di Banca) sulla non vittoria della Lazio. In sostanza, andrai a coprire tutti gli esiti possibili annullando il rischio della scommessa. Così facendo, inoltre, potrai usufruire dei vari bonus offerti dai vari bookmaker.

Il Matched Betting non è…

Così come ogni metodologia molto pubblicizzata ma al contempo poco conosciuta, anche intorno al Matched Betting sono nate una serie di false credenze che è bene andare a smontare.

La prima cosa da capire, è che il Matched Betting non è gioco d’azzardo. Può sembrare paradossale, specie se si considera che questa strategia viene applicata agli eventi sportivi che, di per sé, sono uno degli emblemi del gioco d’azzardo data la possibilità di generare una perdita.

In ogni caso, il Matched Betting non è un’attività rischiosa, poiché non contempla una perdita, ma semplicemente utilizza gli eventi sportivi come strumenti per l’applicazione della strategia stessa. Quando pianificato correttamente, il Matched Betting risulta sempre in un guadagno. Ovviamente, qualora si sbagliassero i calcoli e si applicasse la strategia senza un bonus, produrremmo una perdita.

Il Matched Bettting inoltre non è illegale. Non è assolutamente un reato sfruttare i bonus offerti dai bookmaker per organizzare le nostre puntate secondo i principi del Matched Betting. In realtà, il bonus è uno degli strumenti che i bookmaker utilizzano per attirare nuovi giocatori sulle solo piattaforme online. La competizione fra i vari siti di betting e di casinò si basa sulle condizioni di gioco più favorevoli, che comprendono non solamente le quote (che variano, appunto, a seconda bel bookmaker) ma anche sui bonus, che possono rappresentare un forte incentivo per tutti gli scommettitori online ad aprire un conto. Insomma, non vi resta che cercare il giusto bookmaker, e piazzare la vostra scommessa!

Lukas

Lukas

Capo redattore

Luca è uno dei principali autori qui su Casinoble ed è entrato nel mondo del casinò grazie alla sua passione per il poker online. Inoltre, Luca è un fan accanito delle scommesse sportive. Qui su Casinoble, potrai trovare articoli realizzati da Luca in merito a: giochi con croupier dal vivo, scommesse sportive e strategie di scommessa.

Most Recent News

Ottieni le ultime informazioni