Categories
blog

Casinò che ha bisogno di una visita

I casinò (funzionanti) più antichi al mondo

La comodità dei casinò online è innegabile. Dopotutto, si può giocare da casa propria, vestiti come meglio si crede e a qualunque ora: si troverà sempre qualcuno con cui divertirsi.

Tuttavia è altrettanto fuor di dubbio che ancora oggi alcuni casinò fisici esercitino un fascino particolare.

Questa aura è frutto senz’altro della loro storia più che centenaria, della loro posizione e dell’atmosfera nella quale sono immersi.

Di seguito abbiamo deciso di elencare i più importanti e antichi: ancora oggi sono funzionanti e possono essere visitati. Vale la pena giocare, allora, per mettere da parte un gruzzolo per raggiungerli e sedersi ai loro tavoli!

Da Venezia a Montecarlo

La parola “casinò” porta subito alla mente immagini di jet set internazionale, gentleman sofisticati e drink costosi. Forse perché due delle più celebri sale da gioco fisiche al mondo sono in luoghi dove queste categorie sono ottimamente rappresentate: a Monaco e nella Laguna di Venezia, rispettivamente.

Il Casinò di Venezia risale addirittura al 1638, ed è situato nel sestiere di Cannaregio. Fra i suoi ospiti celebri va citato almeno Richard Wagner.

I VIP si sprecano, poi, a Montecarlo, dove i tavoli da gioco esistono dal 1856 allo scopo di evitare la bancarotta del piccolo stato monegasco.

Casino Monte Carlo

Intanto, a Las Vegas…

Decisamente in ritardo rispetto alla scena europea, il più antico casinò statunitense è nato “solo” nel 1906: è il Golden Gate Casino di Las Vegas, che ha operato continuativamente fino al 1909 e dopo il 1931, schivando divieti e multe (non è sempre stato legale giocare per soldi).

Prima di diventare famosa col nome attuale, ovvero “Golden Gate Hotel and Casino“, la struttura si è chiamata anche Sal Sagev (“Las Vegas” al contrario), ma il nome originale, così carico di storia, gli è stato infine preferito.

La leggenda narra che sia stato nel ristorante annesso al casinò che sono stati inventati i cocktail di scampi!

La tradizione nordeuropea: Baden-Baden e Spa

Altri due antichissimi casinò sono in Germania e Belgio e aperti nel solco della tradizione del gioco per soldi presso gli aristocratici.

Bisogna infatti pensare che il turismo di massa è una “invenzione” relativamente recente e che viaggiava solo chi poteva: nobili, reali, celebri intellettuali – gente ricca e dai gusti sofisticati.

Baden-Baden e Spa hanno in comune il fatto di essere entrambi importantissime stazioni termali: nella prima località il casinò risale al 1834, mentre in Belgio è stato creato nel 1763, proprio occhieggiando agli interessi dei danarosi ospiti di quei due impianti.

Quella tradizione dura tuttora, ed è frequente incontrare tavoli da gioco quando si visitano delle terme.