I giochi dei casinò sono truccati? – parte 1

Non esiste giocatore d'azzardo con n minimo di esperienza che non si sia mai fermato a domandarsi “ma questi giochi, sono truccati?”. Che si tratti di giochi da casinò più popolari e conosciuti, come ad esempio il poker, il blackjack, il baccarat, o magari slot machine, il dubbio di qualche possibile arbitraggio è sempre pronto a fare capolino. Ora, esiste chiaramente la possibilità di qualche magheggio (isolato e su piccola scala) operato dai gestori di casinò e sale da gioco in generale. Ma è davvero pensabile che un casinò online fra i più famosi possa costringere i propri utenti a puntare i loro soldi in un ambiente di gioco sporcato da queste macchinazioni?

“Il banco vince sempre” nei giochi dei casinò?

A propiziare la buona parte di questi dubbi ed insinuazioni, è sicuramente il noto assunto sul quale poggia l’intera industria del gioco d’azzardo: il banco, vince sempre. Non è affatto una novità (né una sorpresa, considerata la longevità dell’industria) che le case di gioco finiscano nella maggior parte dei casi col vincere il “confronto” con il singolo giocatore, lasciando solamente una piccola, fortunata percentuale con più fondi di quanti ne avessero prima di cominciare a giocare.

Ma le vincite quasi sistematiche del banco non sono da cercarsi in arbitraggi particolari. Anzi, il motivo per cui la maggior parte dei giocatori non può certo vantare un bilancio positivo quando si parla di esperienze nei casinò, siano essi casinò live, online oppure virtuali, è perché il banco conserva sempre un certo vantaggio.

Per sviscerare questo discorso con il grado di dettaglio che l’argomento merita, è bene cominciare a prendere confidenza con due concetti semplice, ma importanti: l'House Hedge, e l'RTP. L'House Edge è il vantaggio matematico che la casa conserva contro il giocatore in ogni singolo gioco. Nel caso delle slot machine, ad esempio, è il 4%, mentre per altri giochi come il blackjack questo margine può essere addirittura dello 0,5%. L'RTP invece descrive l'ammontare di denaro giocato che ritorna a giocatori. In sostanza quantifica la misura opposta rispetto all'House Edge. Nelle slot machine sarà quindi del 96%, mentre per quanto riguarda il blackjack sarà intorno al 99,5%:

Il vantaggio statistico

In sostanza, per ogni 100 dollari giocati all’interno delle slot machine, il casinò ne conserverà 4. Questo è il motivo per cui il banco vince sempre: ogni singolo gioco del casinò è ovviamente studiato a tavolino per assicurare alla casa un margine di profitto che sia costante. Non è quindi vero che il banco vinca sempre, poiché è statisticamente certo che qualcuno prima o poi, complice una serie particolarmente fortunata finirà col vincere un ammontare di denaro superiore rispetto a quello giocato. Tuttavia, nel lungo termine la solidità statistica di questo assunto è tale da aver reso i casinò delle vere e proprie macchine da soldi.

Nel prosieguo di questa rubrica, parleremo di un altro argomento importante: se esiste un vantaggio statistico a favore del casinò ed a svantaggio del giocatore, per quale motivo qualcuno dovrebbe decidere di scommettere il proprio denaro in uno qualsiasi dei giochi di un casinò?

Lukas

Lukas

Capo redattore

Luca è uno dei principali autori qui su Casinoble ed è entrato nel mondo del casinò grazie alla sua passione per il poker online. Inoltre, Luca è un fan accanito delle scommesse sportive. Qui su Casinoble, potrai trovare articoli realizzati da Luca in merito a: giochi con croupier dal vivo, scommesse sportive e strategie di scommessa.

Most Recent News

Ottieni le ultime informazioni