La storia del Baccarat in breve

La storia del Baccarat

La storia del Baccarat ha origini molto antiche, poiché risale ad oltre 500 anni fa in Italia. Inizialmente, il gioco era una prerogativa dei circoli aristocratici e solo di recente, grazie al moltiplicarsi dei casinò online, il Baccarat è diventato accessibile a tutti, guadagnando rapidamente popolarità in tutto il mondo.

Secondo alcuni esperti, a creare il Baccarat fu un tale Felix Falguiere attorno al 1400. Il nome originale, “baccarà”, significava “zero” e voleva descrivere una delle regole principali del gioco: essa stipula che tutte le figure e i dieci hanno un certo valore. Successivamente, il nome fu cambiato in “Baccarat’’ per seguire lo spelling francese della parola.

Le origini italiane del Baccarat

Nonostante gli esperti attribuiscano l'origine del Baccarat a Felix Falguiere, le origini del gioco sembrerebbero esser ancor più antiche; infatti, si pensa che il gioco sia basato su una leggenda etrusca, secondo la quale una vergine avrebbe dovuto lanciare un dado a 9 facce per determinare il proprio destino e un risultato inferiore al 6 sarebbe significato la morte della ragazza.

Un tempo il Baccarat veniva giocato in maniera diversa rispetto a oggi: le carte venivano servite da 4 croupier diversi e ogni giocatore aveva l'opportunità di essere il banchiere, oltre a poter piazzare scommesse sia contro il banco che contro gli avversari in gioco. Oggi il croupier fa da banchiere ed è solamente uno, tutti i giocatori scommettono contro di lui.

Baccarat

Dall'Italia al resto del mondo

Dopo il successo in Italia, la storia del Baccarat preseguì; il gioco arrivò in Francia, dove fu chiamato “Chemin de Fer’’, diventando uno degli intrattenimenti preferiti del re Carlo VIII e della nobiltà di corte.

Il passaggio oltremanica fu rapido e il gioco guadagnò popolarità anche in Inghilterra. Col passare del tempo, la storia del Baccarat continuò ancora, poiché il gioco fu esportato in Sud America e nei Caraibi.

A Cuba, conosciuto come “Punto Banco”, il gioco fu adattato alla cultura del luogo cambiando leggermente le regole: la modifica principale fu quella di poter scommettere solamente contro il banco e non contro gli altri giocatori.

Infine, negli anni '50, il baccarat arrivò negli States, dove, nonostante la popolarità, non guadagnò mai molto spazio nei casinò.

La rivoluzione dei casinò online

Nonostante la diffusione mondiale e la popolarità del gioco ottenuta grazie ai film di James Bond, almeno per quasi tutto il Ventesimo secolo, il Baccarat è sempre stato considerato un gioco per pochi (e per di più ricchi, a causa delle alte quote di ingresso e di giocata).

Questa situazione è cambiata con l'arrivo, negli anni '90, dei casinò online: questi hanno introdotti limiti di scommesse bassi, eliminato i costi legati al viaggio e al pernottamento in hotel, oltre che reso il Baccarat accessibile a tutti gli amanti dei giochi di carte: non è una sorpresa, perché è l'alternativa a BlackJack o Poker!

Lukas

Lukas

Capo redattore

Luca è uno dei principali autori qui su Casinoble ed è entrato nel mondo del casinò grazie alla sua passione per il poker online. Inoltre, Luca è un fan accanito delle scommesse sportive. Qui su Casinoble, potrai trovare articoli realizzati da Luca in merito a: giochi con croupier dal vivo, scommesse sportive e strategie di scommessa.

Most Recent News

Ottieni le ultime informazioni